Porsche Macan…un concentrato di esclusività

Al suo debutto ufficiale la bellissima tennista Maria Sharapova, a far da madrina. Solo questo basta per capire che si trattava di qualcosa di importante e infatti non capita tutti i giorni di mostrare al mondo il nuovo piccolo SUV di Casa Porsche.

Ecco la Macan (il nome deriva dalla parola indonesiana con cui s’identifica la tigre), una delle auto più attese ed annunciate degli ultimi tempi, con cui Porsche entra prepotentemente nel segmento dei Suv ‘premium’ compatti. Il nuovo Suv di Zuffenhausen arriva in Italia il prossimo 5 aprile, con prezzi a partire da 60.000 euro.

Nascerà nello stabilimento di Lipsia, per il quale sono stati appena spesi oltre 500 milioni di euro al fine di garantire una capacità produttiva di 50mila vetture l’anno.

Tanta tecnologia a bordo, portata a spasso dal nuovo sistema di trazione integrale con il Porsche Traction Managment, abbinato al cambio elettronico PDK a sette rapporti con doppia frizione.

Già al momento del lancio saranno disponibili tre versioni. La Macan S, con motore a benzina, biturbo V6 3.0 litri da 340 Cv, capace di passare da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi e raggiungere una velocità massima di 254 km/h. La più gestibile Macan S Diesel, con un bel turbodiesel 3,0 litri V6 da 250 Cv, capace di lanciarla a 100 km/h in 6,3 secondi e portarla fino a 230 km/h, con consumi (stando a quanto dichiarato) di poco superiori ai 6 l/100 in media.

Al top di gamma non poteva che esserci una versione Turbo, dotata di un 3,6 litri V6 da 400 Cv, in grado di raggiungere i cento orari in 4,8 secondi e volare fino a 266 km/h.

Vi interessa sapere quanto consuma la Turbo?…penso proprio di no.

Stefano Semeraro

 

Lascia un commento