Volkswagen E-Bugster…il Maggiolino tutto “elettrico”

La ricetta è abbastanza semplice e il risultato alquanto inaspettato. Ma provate a prendere il nuovo Maggiolino, infilarlo sotto una pressa, buttare via due sedili e dotarlo di un propulsore elettrico ed ecco la E-Bugster. Un gran bel gioco di stile capace di tirar fuori l’anima più cattiva che un “docile” Maggiolino abbia mai avuto, senza per questo scomodare una nutrita cavalleria.
Mostrato al Salone di Detroit (9-22 gennaio) sembra anticipare stilisticamente il nuovo Maggiolino Cabriolet, con un’altezza complessiva ridotta di 9 cm rispetto ad una Beetle “normale”, ma cresciuta in larghezza di 3 cm.
Il sistema di propulsione elettrico della Volkswagen E-Bugster Concept pesa 80kg e sviluppa 85 kW, pari a 116 CV di potenza e 270 Nm di coppia massima, mentre l’energia viene fornita da una batteria agli ioni di litio che pesa ben 315 chilogrammi. L’autonomia garantita, secondo i dati dichiarati, è di circa 180 km e la ricarico La ricarica può essere effettuata da una presa domestica da 120 o 240 volt, oppure da una stazione di ricarica rapida dove sono sufficienti 30 minuti per caricare all’80% la batteria.
La Volkswagen ha chiamato questo sistema di trazione elettrica “Blue-e-Motion” e già per il 2013 è prevista una versione di serie della Golf che sfrutterà questa tecnologia.

Stefano Semeraro


Lascia un commento